In bellezza

Black Mask DIY

Buongiorno dolcezze! Oggi su Instagram ho condiviso una storia mentre indossavo una Black Mask fatta in casa chiedendovi se volevate la ricetta, mi avete risposto subito in tantissime, quindi ecco qui il post in cui vi dico come l’ho realizzata! Vi lascio qui il video che ho caricato sul mio canale youtube, date un’occhiata!

Inizio col dirvi che FUNZIONA! La prima volta che la feci ero un po’ scettica, ma ho dovuto ricredermi. Gli ingredienti sono pochi e semplici:

 

• 3 cucchiai di latte (va bene anche vegetale)
• 4 pasticche di carbone vegetale (reperibile in: supermercati, farmacie, erboristerie)
• 3 fogli di gelatina (aka colla di pesce)

provaingnew-01Il procedimento è altrettanto semplice, dovrete (1) mettere a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina, in modo che si ammorbidiscano, poi (2) ridurre in polvere fine il carbone vegetale (io da buona genovese ho utilizzato un piccolo mortaio), altrimenti si possono trovare che le capsule di carbone vegetale già in polvere. (3) Mettete poi il latte in un pentolino molto piccolo e ponetelo su un fornello a scaldare. (4) Appena arriva a bollore toglietelo dal fuoco, unitelo alla colla di pesce strizzata in una ciotolina e mescolate finché la gelatina non sarà sciolta. Infine (5) aggiungete la polvere di carbone vegetale, mescolate et voilà, la vostra Black Mask è pronta! La consistenza sarà abbastanza liquida ma non preoccupatevi, la gelatina fare effetto mentre la maschera si raffredda.

BMpronta

E voi siete pronte? Non ancora! Mentre aspettate che la maschera si raffreddi un po’ dovrete aprire i vostri pori. Per farlo potete bagnare un asciugamano con dell’acqua calda e metterlo in posa sul viso per qualche minuto. Un altro metodo è di far bollire dell’acqua e successivamente, coprendosi il capo con un asciugamano, posizionarsi sopra la pentola in modo che il vapore caldo dilati i vostri pori. Io vi consiglio la prima modalità, non perché funzioni meglio, ma se possibile è meglio evitare di correre rischi con l’acqua bollente, non vale la pena ustionarsi per un po’ di punti neri!

BMapplicata

Ora che i vostri pori sono aperti, asciugatevi e con un pennellino applicate la maschera sul viso (io la applico solo sulla zona T, perché quando la levate fa un po’ male e il viso è una zona molto sensibile!), potrebbe essere sufficiente una sola passata, anche se io preferisco applicarla con diversi strati perché mi rende più facile l’asportazione della maschera. Vi consiglio di avere una bella rivista o il vostro smartphone a portata di mano per ingannare l’attesa, infatti dovrete aspettare fino a completa asciugatura. E mi raccomando non dimenticate assolutamente di usare una buona crema idratante dopo che avrete rimosso la maschera e sciacquato il viso con acqua tiepida!

 

Ecco qui il risultato della mia maschera di oggi! 😱

BMesportata

Spero di esservi stata utile, fatemi sapere se la farete (taggatemi su Instagram: @valeria.salari) e se sarete soddisfatte del risultato! Senza titolo-2-01-01-01

Share Tweet Pin It +1

Valeria

Nata a Genova, Italia, 22 anni, appassionata di comunicazione visiva, make-up e viaggi. Ho creato Valeria & Co. per condividere con voi tutte le mie passioni.

You may also like

Brufoli, come liberarsene!

Posted on 21 luglio 2017

Lips to kiss with PuroBIO

Posted on 25 luglio 2017

Charme & Cheveux by Luciano Conti

Posted on 8 giugno 2017

Previous PostSun defence | Recensione nuovi solari Lepo
Next PostLabo Suisse Luxury Collection | Recensione

2 Comments

  1. cinzia
    2 mesi ago

    La provo👌

    Reply
  2. Jessica
    1 mese ago

    Un giorno riuscirò anche io a farla senza strapparmi la pelle hahahahah

    Reply

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: